Come si producono i neutrini?

Esistono diversi modi per produrre neutrini nel nostro universo.

Un numero enorme di neutrini è stato prodotto nella prima fase del nostro Universo, in seguito al Big Bang che è avvenuto circa 13,8 miliardi di anni fa. Questi neutrini ancora permeano l’Universo ma portano solo una quantità molto piccola di energia e finora non abbiamo potuto osservarli.

Il Sole (il nostro Sole!) produce continuamente molti neutrini: nel nucleo del Sole si verificano alcune reazioni nucleari che producono una grande quantità di neutrini che possiamo persino rilevare sulla Terra.

Più lontano, i fenomeni esplosivi più drammatici che si verificano nel nostro Universo, come ad esempio nelle supernovae e nelle blazar, possono produrre neutrini con energie anche molto alte.

A dire il vero, per alcuni neutrini non siamo ancora sicuri da dove vengano: provengono da lampi di raggi gamma, o forse dai nuclei galattici attivi , o forse dalla materia oscura?!?

Scoprire l’origine esatta dei nostri neutrini astrofisici è un campo di ricerca molto attivo ed eccitante.

I neutrini possono anche provenire da fonti più vicine, come… la nostra atmosfera!

Sì, dall’aria appena sopra la tua testa! Le particelle energetiche di raggi cosmici provenienti dall’universo colpiscono la nostra atmosfera ogni secondo e possono creare molte particelle. Tra queste, a livello del mare, i neutrini sono, ancora una volta, le più comuni (ve l’abbiamo detto: i neutrini sono ovunque …).

Si possono produrre neutrini anche sulla Terra?

Certamente! In alcuni tipi di decadimenti nucleari vengono prodotti neutrini. Anche le centrali nucleari (o, nel caso peggiore: le bombe nucleari) producono neutrini! Ma non preoccuparti: la particella a noi più cara non è mai pericolosa, non importa da dove provenga.